Ci mancava il maltempo

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli Piceno, 8 marzo 2015 – Ci mancava pure il maltempo. In un Piceno già torturato dalla mancanza di lavoro e dalle fabbriche che continuano a chiudere facendo aumentare in maniera impressionante il numero dei disoccupati, questa terribile ondata di pioggia, vento e neve davvero non ci voleva. I danni sono ingentissimi e ripristinare un minimo di sicurezza per strade e litorali sta costando e costerà ancora tantissimo alle ormai esasuste casse delle amministrazioni locali. Il territorio,si sa da anni, è fragilissimo e qui, come altrove nel nostro Belpaese, di interventi per renderlo più «sano» ne sono stati fatti davvero troppo pochi.

L’unica consolazione, oggi, è constatare che in caso di emergenza la grande macchina del soccorso funziona e funziona bene. Il salvataggio delle dieci peroone che erano rimaste isolate a Foce di Montemonaco a causa di una mastodontica valanga di neve e fango caduta sull’unica strada d’accesso è stato tempestivo e impeccabile. Così come, tutto sommato. l’intervento sulle frane e sulle centinaia di alberi sradicati dal vento. Insomma, nell’emergenza siamo ancora bravi. Il problema, però, come per il lavoro, è che mancano lungimiranza e prevenzione.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Il coraggio delle donne Successivo E se ci fossero tanti derby?