«Ci sono luoghi che devono rimanere intatti»

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Urbino, 12 aprile 2016 – La presa di coscienza sull’impatto delle pale eoliche attorno a Urbino è sempre più evidente. Non poteva essere diversamente: mano a mano che crescono in altezza e aumentano di numero (pur essendo ad Apecchio), diventano visibili. E non potrebbe essere diversamente, perché essendo alte 120 metri non sono irrilevanti.

Un nuovo appello contro le megapale sui nostri monti arriva dallo scrittore e poeta urbinate Umberto Piersanti. Ecco cosa dice nel video girato per il nostro giornale.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Noi Giovani: "Avanti Chiaruccia. Ceriscioli ne prenda atto" Successivo Urtato da un suv nella rotonda, ciclista in ospedale