Ciclista di 70 anni aggredito a pugni dall’autista di un furgone

 

tmp_19399-Ambulanza-di-notte-2015135486

Il Borghigiano il blog di Fabriano e delle Marche-

Un ciclista di 70 anni è stato aggredito dal conducente di un furgone in una furiosa lite in strada nei pressi di un bar. Il ciclista sosteneva di essere stato urtato con lo specchietto da un furgone, condotto da un 50enne. L’autista avrebbe parcheggiato il mezzo e poi avrebbe seguito a piedi il 70enne per alcune decine di metri, fino a raggiungerlo e a strattonarlo, facendolo cadere addosso ad una siepe a Jesi. Poi lo avrebbe preso a pugni, e colpito al volto con la pompa della bici. Alcuni passanti e il titolare del bar sono intervenuti in difesa della vittima: l’aggressore è fuggito di corsa prima dell’arrivo del 118 e dei carabinieri. Non gravi, per fortuna, le lesioni riportare dal ciclista.

Notizia riferita dal Corriere Adriatico

Precedente Processo per caporalato, la Cgil devolve il risarcimento Successivo Strano virus a Campiglione, negativi i primi esami sull’acqua