Cinghiale investito, i carabinieri lo abbattono

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Ostra Vetere (Senigallia), 10 novembre 2014 – Urtato con violenza da un’auto, se pure ferito ha avuto una furente reazione e si stava per avventare minaccioso contro i carabinieri che erano intervenuti in seguito all’incidente. Tanto che a quel punto ai militari non è rimasto altro da fare che abbatterlo, per evitare conseguenze anche gravi. A seminare il panico è stato l’altra notte un cinghiale di grosse dimensioni che era sbucato improvvisamente da una siepe che costeggia la strada provinciale Arceviese, all’altezza di Pongelli.

In quel momento lungo la provinciale stava transitando una 51enne residente a Serra Dè Conti alla guida della sua auto, che non ha potuto evitare l’impatto, considerato che si è trovato davanti all’improvviso il cinghiale.

Un esemplare di una novantina di chili alto quasi come il cofano della macchina. Nonostante l’impatto, la conducente non ha riportato conseguenze ed è scesa dall’auto senza un graffio, ma con tanta paura. Ingenti danni ha invece riportato la macchina. Mentre la donna ha chiamato i carabinieri, il cinghiale, se pure colpito dall’auto è riuscito a fuggire, dileguandosi nella vegetazione dei campi circostanti.

I carabinieri che sono intervenuti hanno voluto verificare la situazione, ricevendo alcune segnalazioni sulla presenza dell’animale ferito che avrebbe potuto essere anche molto pericoloso. Sono iniziate così le ricerche che hanno portato a localizzare poco più tardi il cinghiale che probabilmente stordito dall’impatto con l’auto e sentendosi braccato, si sarebbe innervosito, tanto da risultare a quel punto molto pericoloso. Una minaccia per i carabinieri che a quel punto hanno deciso che l’unica soluzione era di abbatterlo.



 

Precedente Si è spenta Adriana Raggi, una vita alle Cartiere di Fabriano Successivo Ragazza si accascia a terra: nuovo caso di overdose