Cinghiali, il web insorge: "Siamo tutti cretini". Affondo della Vezzali contro il sindaco

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 2 settembre 2015 – Cinghiali da sterminare con il lanciafiamme? La provocazione choc lanciata dal sindaco Valeria Mancinelli scatena una bufera in rete. E spunta subito l’hastag ‘Siamo tutti cretini’, per unirsi a contestare il primo cittadino.

«Ammontano a diversi milioni di euro – ha sottolineato la Mancinelli – i danni causati dai cinghiali e ancora noi ci stiamo a chiedere cosa fare? Il lanciafiamme ecco cosa ci vuole. Vanno sterminati. Anche se sicuramente ci saranno degli ambientalisti cretini che protesteranno non possiamo permetterci di non fare nulla».

Dichiarazioni forti che hanno scatenato una pioggia di proteste e polemiche anche di personaggi noti, ex amministratori oltrechè delle associazioni ambientaliste chiamate in causa dal sindaco Mancinelli. Tra gli atri anche la parlamentare, nonché campionessa mondiale di fioretto, Valentina Vezzali.

Per non parlare di associazioni ambientaliste e che cercano di tutelare gli animali evitandone lo sfruttamento. In rete è una pioggia di «#Sono anche io un cretino!» e di commenti, tra il serio e il faceto a bersagliare il primo cittadino che con la sua proposta choc davanti a 42 sindaci della Provincia e alla nuova giunta regionale Ceriscioli, aveva suscitato per lo più ilarità ma anche qualche consenso.

Italia Nostra: “Noi cretini? Allora siamo in buona compagnia”

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Edoardo De Angelis e Saturnino Celani aprono l’«ascolipicenofestival2015» Successivo Scontro tra auto e furgone. Due feriti: uno è grave