Cinque cani abbandonati in una gabbia. ‘Pronti a denunciare i padroni’

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Recanati (Macerata), 4 gennaio 2015 – Una volta, alla fine dell’anno, ci si liberava degli oggetti vecchi, magari buttandoli dalla finestra. Oggi, invece, c’è chi ha pensato bene di liberarsi, in una sola volta, dei suoi cinque cani. E’ questa la brutta sorpresa che il 30 dicembre scorso hanno trovato i volontari del canile comunale di Recanati, sopraggiunti nella struttura che gestiscono per conto del Comune richiamati da una persona che segnalava che poco distante dall’ingresso c’era una cagnetta molto spaventata che vagava da sola.

In realtà i cani erano ben cinque di cui quattro chiusi dentro un gabbiotto di ferro molto ben fatto, di tipo professionale, e una libera. Probabilmente si tratta di un’intera cucciolata, anche se i cani sono già ben svezzati e hanno diversi mesi d’età. Il gabbiotto, sicuramente trasportato in quel luogo con un’auto molto grande o addirittura un furgone, era stato posizionato in modo che non si potesse vedere dal canile ed è stato scaricato molto velocemente facendo ben attenzione a non farsi vedere dagli operatori e dai numerosi volontari del canile, quotidianamente presenti.

«Pubblichiamo le loro foto – dicono i responsabili dell’Associazione Amici degli animali –, perché vorremmo che tutta la popolazione di Recanati e delle zone limitrofe ci aiutasse a riconoscere il loro padrone. Di sicuro è facile accorgersi se il nostro vicino il giorno prima ha cinque cani e il giorno dopo non ce ne ha neanche uno. La segnalazione può essere fatta anche in forma anonima, ma è importante segnalare l’autore di un simile gesto, perché ci sono leggi che puniscono chi abbandona gli animali». L’associazione ricorda anche che ci sono ampie possibilità di sterilizzare le femmine se non si possono poi gestire le cucciolate, magari anche con un contributo regionale.

«In questo modo vigliacco, invece – sottolinea infine l’associazione –, tutti i cittadini di Recanati dovranno accollarsi le spese per il mantenimento e le cure di questi cinque cani abbandonati che finiranno inevitabilmente in canile in attesa di un’anima gentile che li voglia adottare». Anche da Chiarino giunge la notizia del ritrovamento di alcuni cuccioli abbandonati al freddo in uno scatolone in un angolo della strada. Per fortuna un’anima buona si è presa cura di loro e certamente non tarderanno a trovare un padrone disposto ad adottarli.

Asterio Tubaldi

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente San Benedetto, la Soprintendenza boccia la nuova tribuna al campo Europa Successivo Fermo, morto il fotografo Eriberto Guidi Dopo Dondero se ne va un altro maestro