Circo con le tigri, esplode la protesta

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova Marche, 7 febbraio 2015 – Una pioggia di segnalazioni ha riempito ieri la casella di posta elettronica dell’assessore all’Ambiente Cristiana Cecchetti, con decine di cittadini che chiedevano a gran voce di accertarsi sulle condizioni delle tigri del circo Miranda Orfei, da alcuni giorni stanziato sul parcheggio dello stadio. L’assessore ha quindi chiesto agli uffici competenti dell’Asur un repentino controllo, che si è già concluso intorno alle 13: dalle verifiche risulta che il circo è in regola.

Il caso, partito da un tam tam sul web, è arrivato anche all’assessore: «Ho ricevuto in mattinata una quarantina di mail che ponevano dubbi circa gli spazi per gli animali giudicati circoscritti e forse non puliti – ha spiegato la Cecchetti –. Segnalavano anche che le tigri erano all’aperto giovedì sera durante la pioggia. Ho preso atto di queste opinioni e ho chiesto un rapido intervento di verifica all’Asur, per l’interesse di tutti: dei cittadini, che meritano risposte, ma anche del circo stesso, che ha così modo di certificare il rispetto delle regole». I controlli sono stati rapidi e il responso è stato inoltrato alla Cecchetti. L’assessore ha riportato la relazione dell’Asur, che osserva che «le condizioni igieniche e sanitarie sono più che soddisfacenti, gli animali appaiono ben nutriti e le gabbie non sono anguste. I felini possono muoversi grazie ad una serie di recinti intercomunicanti che danno anche verso l’esterno».

Felini sotto la pioggia? «L’Asur non ha riscontrato infiltrazioni nelle gabbie – ha osservato l’assessore -. Quanto al freddo stiamo parlando di cinque tigri siberiane, abituate quindi a climi rigidi: il problema semmai è d’estate, con il caldo». «I controlli dell’Asur sono stati effettuati anche al nostro arrivo – il giudizio dei responsabili del circo Miranda Orfei – e sono costanti. Quindi siamo sereni. Teniamo gli animali con cura, seguendo tutte le prescrizioni del caso. Le verifiche ci danno ragione». «E’ giusto tranquillizzare i cittadini e mi fa piacere che i civitanovesi mi identifichino come persona che si cura degli animali – ha concluso la Cecchetti -. Ma va resa giustizia al circo. Personalmente non amo gli spettacoli con gli animali, ma il circo Miranda Orfei segue le regole». Il circo Miranda Orfei era finito nelle cronache nel dicembre scorso, quando un ippopotamo era scappato dalla gabbia ed era morto investito da un’auto a Villa Potenza. Allora il circo aveva accusato gli animalisti di avere liberato l’animale.

 



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Soldi spariti nei condomini, altra condanna per Zucconi. E lui è fuori dal carcere Successivo IL METEO DI OGGI A FABRIANO E NELLE MARCHE -by il Borghigiano-