Città Progetto Fabriano: Disagio al trasporto scolastico, pubblico, urbano ed extraurbano

 

citta progetto

INTERPELLANZA PRESENTATA DA CITTA’ PROGETTO: SULLE SITUAZIONI DI DISAGIO RELATIVE AL TRASPORTO SCOLASTICO E AL TRASPORTO PUBBLICO URBANO ED EXTRAURBANO

Fabriano – Riceviamo e pubblichiamo – Interpellanza dei Consiglieri Comunali Urbani Urbano, Leli Giovanna, Silvi Danilo di Città Progetto, nella quale chiedono

Premettendo che Con l’inaugurazione della nuova Cittadella degli Studi è stato modificato il sistema del trasporto scolastico e in generale, della mobilità urbana. A seguito di tali modifiche, sono stati segnalati e riscontrati diversi disagi da parte di studenti ed utenti, che scendono attualmente presso il parcheggio scambiatore detto “Terminal”.

Considerando che A causa della predisposizione attuale dei box per la sosta (realizzati con un rialzo in cemento), gli autisti sono costretti, per uscire dal parcheggio, a fare la retromarcia, con conseguente rischio per la sicurezza degli studenti, come peraltro già accaduto in precedenza ad una studentessa che è stata ferita accidentalmente ad un piede. E’ dovere dell’ Amministrazione impegnarsi per sistemare le problematiche segnalate al fine di migliorare i servizi connessi al parcheggio scambiatore.

Verificato che Ad oggi mancano ancora delle panchine per l’attesa degli utenti, i quali, pertanto, sostano impropriamente in piedi, sui marciapiedi o sul bordo della strada o seduti a terra, creando intralcio per le manovre degli autobus. La tensostruttura aperta posizionata nell’area parcheggio non sembra essere idonea per l’attesa, specialmente in caso di condizioni metereologiche avverse. Risultano tuttora mancanti i servizi igienici chimici. Non sono ancora stati posizionati dei contenitori di rifiuti per l’indifferenziata. Per accorciare le distanze e rispettare i tempi delle navette, molti studenti sono soliti attraversare costantemente il Cimitero.

Constatato inoltre che Per la fermata davanti alla Cittadella degli Studi, gli autisti sono costretti a posizionarsi in coda lungo un tratto in curva con bordo in cemento rialzato, senza marciapiedi, per cui gli studenti devono scendere sopra uno sterrato incolto, con molti disagi nel muoversi e nell’attraversare l’area, in modo particolare per chi ha difficoltà fisiche o motorie (v. Foto). Al capolinea di Via Profili mancano sia la pensilina di attesa che una tabella con tutti gli orari relativi al trasporto.

Tutto ciò premesso e considerato INTERPELLANO L’ Amministrazione Comunale per conoscere come intende affrontare le problematiche sopra evidenziate e se si impegna a porre in essere tutti quei provvedimenti ad oggi necessari per risolvere i suddetti disservizi attualmente in atto nel settore della mobilità.

Con preghiera di risposta nella prossima seduta consiliare.

I commenti sono chiusi.