Civitanova, fanno cadere un ragazzo in bici e si dileguano

Il Borghigiano Il Resto del Carlino
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Civitanova Marche (Macerata), 22 agosto 2014 – Ringraziamento per chi con molto senso civico ha aiutato il figlio 16enne, caduto dalla bici lungo la ciclabile del lungomare sud; nello stesso tempo rammarico per l’indifferenza di due biker che hanno causato la caduta e tirato dritto. A segnalare il fatto è Maria Cantatore che racconta: «Domenica scorsa, attorno alle 14, mio figlio percorreva in bici la pista ciclabile quando, all’altezza dello chalet Marebello, è stato urtato da due sconosciuti ciclisti che pedalavano in senso opposto, appaiati, in modo da non lasciare sufficiente spazio a mio figlio, il quale infatti è stato urtato e buttato a terra. I due ciclisti, nella tipica tenuta sportiva da biker, non si sono fermati (non si sono accorti dell’accaduto?) e, per fortuna, mio figlio è stato soccorso da un gentile signore che lo ha aiutato a detergere la ferita alla bocca ed a ritrovare l’incisivo che era stato tranciato di netto per la caduta».

Questo il fatto, poi il ringraziamento nei confronti dello «sconosciuto che non sappiamo come rintracciare. Vorremmo inoltre segnalare alle autorità — conclude la Cantatore — che la pista ciclabile deve essere vigilata, onde prevenire comportamenti scorretti. Mio figlio ha perso un dente e ha trascorso diverse ore al pronto soccorso, ma poteva andare molto peggio!».




Read this article – 

Civitanova, fanno cadere un ragazzo in bici e si dileguano

Precedente Sessantenne morto ripescato a San Benedetto Successivo Circo Orfei, debutto con il botto