Civitanova, la moglie timbra al posto del marito: rinviati a giudizio

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Civitanova Marche (Macerata), 22 ottobre 2014 – Moglie e marito sono stati rinviati a giudizio con l’accusa di truffa ai danni dello Stato. Entrambi dipendenti dell’Inps, in due occasioni, due anni fa, a Civitanova, l’uomo avrebbe fatto timbrare il proprio badge di lavoro alla moglie in modo da poter entrare a lavoro o uscire prima rispetto all’orario. I fatti – secondo l’accusa – sarebbero avvenuti il 4 maggio e il 10 maggio.

Nella prima occasione lui avrebbe fatto timbrare il cartellino a lei alle 12.57, in anticipo, mentre sarebbe arrivato solo alle 14.20. Il 10 maggio, invece, glielo avrebbe fatto timbrare alle 14.03 mentre se ne sarebbe andato alle 12.55. Oggi in tribunale a Macerata si è tenuta l’udienza preliminare.



Precedente Vento forte, cadono tegole in centro: chiuso tratto di via Pizzecolli Successivo L'amore ai tempi dell'università, successo per la web serie 'made in Pesaro'