Civitanovese subito a segno: Helvia Recina ko

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova, 21 settembre 2015 – La Civitanovese ha vinto il derby con l’Helvia Recina, ma il compito è stato meno semplice di quanto si potesse pensare. Gli ospiti sono venuti fuori dopo un avvio piuttosto allegro, con difesa alta e larghi spazi su cui si fiondavano pericolosamente gli avanti rossoblù. Il gol del vantaggio dopo appena 6 minuti sembrava aprire le porte ad un risultato importante anche nelle proporzioni, ma così non è stato e peraltro gli ospiti non lo avrebbero meritato. Fatto è, comunque, che dopo appena cinque minuti Isidori respingeva miracolosamente una conclusione di Tozzi Borsoi mentre un minuto dopo giungeva il goal del vantaggio.

Lo raccontiamo subito: Pero Nullo filtrava in area per Carteri, sul cui rasoterra poco poteva Isidori. La Civitanovese sembrava padrona del campo; l’ Helvia Recina si opponeva con ritmo e un buon fraseggio, sterile, però, nella fase conclusiva. Merito degli arcigni difensori rossoblù, ma forse anche di una manovra laboriosa e poco incisiva. A dimostrarlo, il fatto che il primo vero pericolo è venuto solo all’ inizio della ripresa, quando capitan Morbiducci stoppava in extremis un tiro ravvicinato di Domizi. L’ episodio è stato un campanello per i locali, che se pur abili a neutralizzare le manovre altrui non riusciva a marcare il goal della sicurezza. La cronaca. Il goal del vantaggio era stato anticipato al 5’ da una grande parata di Isidori su Tozzi Borsoi. Al 15, invece, era Domizi su calcio franco a sfiorare il palo alla sinistra di Mazzoni. Sul fronte opposto lo imitavano poco dopo Ambrosini e Carteri, su azione. Al 38 ancora Ambrosini spediva ad vaccas una corta respinta del portiere.

L’Helvia Recina è pronta ad impostare le ripartenze, ma i suoi fraseggi risultano evanescenti. Nella ripresa si accentuano i ritmi e il gol mancato dagli ospiti già al 46’ dà lo svegliarino ai padroni di casa. Va vicino al raddoppio Pero Nullo al 48’ ma la difesa ospite si salva con fatica. A rete ci va invece Gorini al 58 ma l’ arbitro annulla per of side. Due minuti dopo sono gli ospiti a rendersi pericolosi con un cross di Montanari ma la difesa spazza via. Sulla ripartenza arriva il raddoppio: Pero Nullo crossa da destra, si accende una mischia, Isidori respinge corto, Tozzi Borsoi prima cicca il pallone e poi con freddezza insacca. Il gol toglie le residue speranze a un’ Helvia Recina, generosa e combattiva.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Va a pranzo fuori con la famiglia, si sente male e muore Successivo Fabriano - La mia musica in 40 anni - di Elisa Pallotta-