Clamoroso a Porta Maggiore, si dimette il caposestiere De Angelis

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli Piceno, 2 agosto 2015 – Nel giorno della Quintana di agosto, una notizia clamorosa arriva dal sestiere neroverde di Porta Maggiore. Proprio nelle ore che precedono il corteo e la giostra al campo Squarcia, infatti, si è dimesso il caposestiere Antonio De Angelis. La decisione è stata presa da quest’ultimo dopo alcuni commenti tutt’altro che positivi arrivati da qualche sestierante in occasione della cena propiziatoria che si è svolta venerdì. A quel punto, De Angelis ha scritto una lettera all’ufficio Quintana e agli altri componenti del comitato di sestiere, nella quale ha dichiarato di dimettersi, con la scelta che è stata definita irrevocabile.

«Speriamo che Antonio decida di fare un passo indietro e di tornare al timone del comitato direttivo – ha spiegato questa mattina il console Davide Vitelli, che per un impegno lavorativo inderogabile non potrà partecipare alla rievocazione –. Purtroppo nel nostro sestiere sono venute a mancare delle regole che dovremo ristabilire il prima possibile. C’è stato qualche commento non gradito da parte di De Angelis, con la sua lettera che testimonia come qualcosa all’interno di Porta Maggiore non stia andando per il verso giusto. Siamo tutti molto rammaricati per quanto accaduto e l’auspicio è che Antonio possa tornare ad essere il nostro caposestiere, anche considerando il fatto che a dicembre si voterà di nuovo».

Oggi, ad indossare l’abito del console, in assenza sia di Vitelli che dello stesso De Angelis, sarà il vicecaposestiere e responsabile del corteo neroverde Sergio Pompili.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Una ‘dolce’ solidarietà con tanti amici vip Successivo Accusa problemi respiratori va in ospedale e muore a 38 anni