Colti con le mani nel rame: due arresti

FONTE IL RESTO DEL CARLINO

I carabinieri li hanno sorpresi mentre davano fuoco al materiale per separarlo dalla plastica e renderlo più facilmente occultabile. I due dovranno rispondere di furto aggravato in concorso

Alcuni fili di rame (Studionord)

Alcuni fili di rame (Studionord)

Falconara Marittima (Ancona), 14 aprile 2013 – Ieri pomeriggio i carabinieri della Tenenza di Falconara hanno tratto in arresto due rumeni, entrambi senza occupazione, poiché ritenuti responsabili del reato di tentato furto aggravato in concorso, nell’ex caserma Saracini.

I due uomini, muniti di attrezzi atti allo scasso, sono stati sorpresi all’interno di uno stabile, mentre dopo aver illecitamente rubato il rame dai quadri elettrici gli davano fuoco per separarlo dal materiale plastico, rendendolo così più facilmente occultabile e trasportabile.

Per i due ladri sono scattate le manette ai polsi e trattenuti presso le camere di sicurezza saranno giudicati per direttissima lunedì mattina davanti al Tribunale di Ancona.

Cellulari Usati
SCATOLE CARTONE IN PRONTA CONSEGNA!!! www.semprepronte.it

Precedente Seminario diocesano di formazione all'impegno sociale e politico Successivo Donna suicida per la crisi, trovato il corpo nel mare dei suoi bei ricordi