Commercio abusivo, il sindaco scrive al questore

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Carlino borghigiano

Porto San Giorgio (Fermo), 26 novembre 2014 – Lotta al commercio abusivo e alla vendita di merce taroccata. Dopo un confronto con le Forze di polizia, nel quale è stata segnalata una recrudescenza del fenomeno del commercio abusivo, in seguito alle proteste dei commercianti, che lamentano una concorrenza sleale soprattutto in occasione di fiere, mercati e feste, e, dei cittadini, il sindaco Nicola Loira ha deciso di scrivere una lettera al questore di Ascoli Giuseppe Fiore.

L’ha innanzitutto ringraziato per i servizi disposti e svolti dal personale delle Forze di polizia per la piena riuscita della Fiera d’autunno della scorsa domenica. “Nel corso della stessa giornata – spiega Loira – gli interventi contro la vendita abusiva, condotti insieme al personale della Polizia municipale, sono stati determinanti per contrasto ed il contenimento del fenomeno. Negli ultimi tempi è stata riscontrata una recrudescenza del commercio abusivo: la vendita illegale non riesce a essere affrontata solamente da parte della Municipale. Le prossime festività natalizie costituiranno occasione di richiamo. E’ quindinecessario chiedere la riproposizione di specifici servizi per il prossimo periodo natalizio. E’ comunque necessario, ove possibile, che tali interventi al mercato settimanale siano permanenti al fine di contenere il fenomeno, dare segno tangibile del controllo del territorio da parte delle istituzioni ed evitare eventi che compromettano l’ordine e la sicurezza pubblica”.

“Specie in questi duri momenti per l’economia, non è tollerabile che il commercio venga gravato da fenomeni di illegalità e abusivismo”, ha spiegato Loira.

 



 

Precedente L'ex sindaco di Sant'Elpidio a Mare a processo per le morti dell'alluvione Successivo Abuso d’ufficio: assolto l’ex sindaco di Agugliano