Comunico, ergo sono

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Pesaro, 14 settembre 2014 – E’ UN MOMENTO difficile per tutti. Da una parte gli iper-critici, coloro che trovano da ridire su tutto, anche sui giorni in cui si deve mandare in cielo la mongolfiera. Dall’altra i propagandisti senza limiti, gli smanettatori dello smartphone. Se ne è accorto anche Marco Travaglio che ha preso di mira il «grande twittatore» alias Matteo Renzi. Facendo un breve (e velenoso) elenco di tutti i “cinguettii” mal riusciti. Forse gli iper-critici dei grandi comunicatori sono fuori moda, non fanno parte del grande flusso. Oppure, semplicemente, cercano ancora di distinguere tra propaganda e giornalismo. D’altra parte se sono 4,5 milioni gli italiani iscritti a Twitter, come hanno sostenuto autorevoli studiosi della materia, nel dibattito alla Festa dell’Unità, un motivo ci sarà. Possono essere tanti o pochi, a secondo di come si guardano i fatti. Anche su questo la #pesaronazionale è all’avanguardia. Conosciamo passo a passo ogni idea che frulla nella testa del sindaco Matteo Ricci e ogni inaugurazione e/o manifestazione a cui partecipa con fascia tricolore o senza. Apprezziamo la costanza e la continuità e diciamo agli iper-critici di avere un po’ di pazienza. In fondo il 20 di settembre il sindaco farà il punto sui primi 100 giorni. Pieni di grandi annunci e di idee innovative. Per i risultati veri, sarà il caso di aspettare, come per Renzi, i mille giorni.<

br>
 



Precedente Il binario morto Successivo Un velo ricamato ci salverà...