Con il taglio del nastro di Fano Geo è partita la "Settimana Agricola"

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fano (Pesaro e Urbino) 23 maggio 2015 – Si è inaugurta ufficialmente oggi con il taglio del nastro e la consegna del Premio Cerere, Fano Geo 2015 la grande festa dell’agricoltura fanese e delle sue tradizioni (FOTO).

Si intitola “Ascoltiamo la terra” il matrimonio, che viene consacrato nella “Settimana Agricola” in programma dal 23 al 31 maggio, tra la XXVII edizione di Fano Geo e la XXXVI Festa della Mietitura: tre giorni di eventi al Centro Ortofrutticolo Codma e altri quattro a Falcineto. “Volevamo rilanciare la manifestazione Fano Geo – ha spiegato durante la presentazione del ricco calendario di eventi, il presidente della Pro Loco Fanum Fortunae, Etienn Lucarelli – in modo che si rendesse merito all’agricoltura del nostro territorio. Così abbiamo contattato Francesco Mei della Coop. Falcineto che ha sposato il nostro progetto che guarda sia ai prodotti che alla didattica per i bambini. Abbiamo così unito anche la tradizione”. “Sarà un bellissimo evento – ha aggiunto l’assessore alle Attività Produttive Carla Cecchetelli – che mette insieme diverse cooperative e associazioni del territorio non in competizione ma in collaborazione. Solo le sinergie, in un periodo economico difficile come questo, possono rendere possibili tanti eventi che da soli non si potrebbero fare”.

Un’ottantina di espositori erano attesi al Codma (tra produttori di Cia, Coldiretti e Confagricoltura e non) ma il maltempo ne ha lasciato a  casa qualcuno. Disagi anche per lo spazio didattico che doveva accogliere 400 bambini messi a contatto con gli animali e la natura. Avrebbe dovuto essere costruito all’esterno ma per la pioggia è stato riprogrammato sotto il grande fungo. Con grande dispiacere degli organizzatori che da mesi lavorano per la buona riuscita dell’evento. ”Purtroppo, a causa del maltempo, abbiamo dovuto dirottare tutto il progetto sotto il fungo – spiega il presidente della Pro Loco Etienn Lucarelli -, sacrificando un bel po’ di parti che avrebbero dovuto trovare posto nei prati all’esterno. Ad esempio non abbiamo potuto portare i maialini e i cavalli”. Ma i bambini sono stati felici lo stesso e hanno ammirato con curiosità soprattutto l’area tematica rapaci, con la mostra delle più belle specie di gufi e falchi e lo stand del Centro Selezione Del Biagio con i favolosi e dolcissimi cuccioli di Shiba e Alaskan Malamute.  

Fano Geo però è cominciato già ieri sera alle 20.30 all’Isola Belgatto con “La fanesitudine a tavola” serata di incontro con i giornalisti enogastronomici nazionali ed Enohobby. Stamattina il taglio del nastro alle 11 e la consegna del Premio Cerere a Patrizio Mensà dell’azienda agricola Flaminia Montefeltro (Coldiretti), Eugenio Tomassini delle Terre di Giova (Unione Agricoltori) e Elio Savelli dell’azienda Biologica Bellaluce (Cia). Nel pomeriggio gli altri appuntamenti: alle 17.30 il convegno “Dal caso Mattei alla globalizzazione verso una agricoltura locale sostenibile” e alle 18 esibizione rapaci in volo.

Domani la festa riparte alle 9 mentre alle 10.30 arrivano un centinaio di auto per “Motori al mare”. Come sempre presenti l’area tematica sul cavallo con l’associazione Giacche Verdi, la “Staffetta del Bianchello”, la Federcaccia col suo pranzo sociale, lo spazio Bio dell’Altra Economia e la mostra delle macchine agricole d’epoca e moderne.

Mercoledì 27 maggio alle 15 ci si sposta sul terreno coltivato dalla Coop Falcineto per un “Cereal Tour Syngenta”, venerdì 29 prove in campo con la semina diretta e minima lavorazione con le nuove tecnologie a cura della Raggi Srl. Sabato alle 17 inizia ufficialmente la Festa della Mietitura al Falcineto Park con la dimostrazione (ore 23) dell’antico gioco della Morra. Domenica alle 15 la rievocazione della falciatura e trebbiatura e dalle 18 serata danzante.

 



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Moto, riapre il Museo Benelli: "Per noi si avvera un sogno" Successivo Sorprende 4 ladre in casa e loro gli offrono sesso