Condannato per bancarotta: pesarese arrestato a Treviso

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Treviso, 28 dicembre 2014 – LO HANNO arrestato i poliziotti in provincia di Treviso, durante un controllo fatto in un albergo della località turistica di Altivole, dove, proveniente dalla Romania, R.F., un imprenditore di Pesaro di 49 anni si era “rifugiato”, confidando di non dover scontare le condanne, cinque in tutto, accumulate negli ultimi quindici anni circa.

Su di lui pendevano infatti complessivamente sei anni e sei mesi per il reato di bancarotta fraudolenta, per vicende legate ad aziende, di Pesaro e Teramo, che erano fallite e per cui l’uomo era stato processato tra il 2000 e il 2014. Alla polizia è bastato un semplice controllo al terminale dove vengono registrati gli ospiti degli alberghi per indurre gli agenti ad andare a prelevare R.F. dall’albergo e portarlo in carcere a Santa Bona. L’uomo era andato nella Marca trevigiana per festeggiare il Natale con alcuni conoscenti che vivono a Treviso.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Famiglie derubate dai ladri durante il cenone della vigilia Successivo «San Silvestro con il freddo polare»