Coniugi rapinati, terrore nella notte

Carlino

Porto San Giorgio: Mario Fratamico e la moglie aggrediti in casa da due banditi

di Fabio Castori

Una pattuglia dei carabinieri (foto Newpress)

Una pattuglia dei carabinieri (foto Newpress)

Fermo, 31 maggio 2013 – SI SONO introdotti in casa da una finestra sul retro e armati di cacciavite, li hanno minacciati, picchiati e rapinati. È accaduto ieri notte in via XX Settembre, nei pressi dell’Hotel Garden, e a farne le spese sono stati Mario Fratamico, un medico in pensione, e sua moglie.
Era da poco passata la mezzanotte quando due rapinatori, dopo aver forzato la serratura di una finestra, hanno fatto irruzione in casa della coppia di anziani coniugi. I banditi, con il volto travisato da passamontagna e cacciavite in pugno, hanno minacciato i malcapitati e intimato di consegnare loro tutti i soldi che avevano in casa.

La moglie del medico, insegnante in pensione, ha tentato di opporsi e ha iniziato a gridare. A quel punto i rapinatori l’hanno aggredita e presa a calci e pugni. Il marito terrorizzato e per evitare ulteriori conseguenze alla consorte ha consegnato 500 euro ai rapinatori, che sono scappati a piedi. Nel frattempo una vicina, udite le grida della donna, ha immediatamente allertato i carabinieri però, nonostante siano giunti tempestivamente sul posto, non hanno trovato più i rapinatori. È scattata così una caccia all’uomo durata tutta la notte, ma dei banditi nessuna traccia.

ENTRAMBE le vittime hanno dovuto ricorrere alle cure dei sanitari del 118, ma ora, nonostante siano ancora sotto shock, stanno meglio. I due coniugi sangiorgesi erano già stati oggetto di un furto il 5 maggio scorso, quando erano state trafugate dall’abitazione due penne stilografiche di valore. Gli investigatori sospettano che ad agire siano state le stesse persone, poiché marito e moglie hanno raccontato di essere stati derisi dai rapinatori, che avrebbero detto loro, con accento locale: «Vi pareva che non tornavamo». I militari della Compagnia di Fermo, che indagano sull’inquietante vicenda, hanno raccolto diversi elementi che condurrebbero sulle tracce di due persone legate al mondo della tossicodipendenza sangiorgese, ma tutto è tenuto nel massimo riserbo.

Cellulari Usati
SCATOLE CARTONE IN PRONTA CONSEGNA!!! www.semprepronte.it

I commenti sono chiusi.