Continua la ‘maledizione del Riviera’: Samb-Matelica 1-4

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

San Benedetto, 18 ottobre 2015 – Il Riviera si conferma un tabù per la Samb che inciampa nell’ulteriore brutta sconfitta in casa. Di nuovo sulla graticola Beoni e Alunni. Primo tempo: Esposito si mostra subito una spina nel fianco ed in avvio passa subito da lui l’azione che porta in vantaggio il Matelica. Mette in mezzo per Giovannini, ascolano e ex bianconero, che fa fuori Montesi e supera anche Cosimi. La Samb si trova in svantaggio già al 4’. Riesce a riportare i conti in pari, la squadra del tecnico Beoni, solo grazie ad un calcio di punizione. Lo calcia Pezzotti e Titone magistralmente infila in rete. Non trova il tempo di festeggiare la Samb che si fa beffare nella stessa identica maniera in cui ha subito il primo gol. Sempre Esposito si infila e si beve tutti, serve Girolami che infila alle spalle di Cosimi. Allo scadere della prima frazione di gioco, la Samb trova il gol del pari, ma viene inspiegabilmente annullato dall’arbitro che ci vede un fuorigioco. Sempre su una punizione ci era arrivato di testa Salvatori.

Secondo tempo: la gara riprende con 18’ di ritardo a causa di un malore fra il pubblico. Il direttore di gara attende giustamente che l’uomo che pare abbia accusato un attacco epilettico e che si è’ accasciato in tribuna laterale venga trasportato in ospedale. Quando ha lasciato il Riviera era tornato vigile. Riparte la partita ma al pari della prima frazione di gioco. Ancora Esposito, vince il duello con Pezzotti e serve Moretti per 1-3. La buona occasione per accorciare le distanze ce l’ha Bonvissuto subentrato a Sorrentino ma si fa bloccare da Nobile. Completa l’opera il Matelica con Moretti che sugli sviluppi di una punizione da’ il colpo di grazia alla Samb. Il presidente rossoblu Franco Fedeli lascia la tribuna infuriato e scende a bordo campo. “Bruttissima Samb – ha detto – lasciando la tribuna. Prenderò provvedimenti”.

Tabellino

Sambenedettese (4-2-3-1): Cosimi; Tagliaferri, Salvatori, Conson (25’st Prandelli), Montesi; Barone, Sabatino; Palumbo (8’st Bonvissuto), Titone, Pezzotti; Sorrentino (8’st Trofo). A disp. Pegorin, Flavioni, Gori, Mattia, Lomasto, Casavecchia. All. Loris Beoni

Matelica (4-3-3): Nobile; Frincone, Borghetti, Gilardi, Vallorani (45’st Boskovic); Girolami, Borgese, Moretti (40’st Perfetti); Giovannini, Picci, Esposito (25’st Bondi). A disp. Renzi, Lispi, Boria, Spitoni, Pesaresi, Lasku. All. Aldo Clementi

Arbitro: Michele Di Cairano di Ariano Irpino (assistenti: Caso di Nocera Inferiore e Montagnani di Salerno).

Reti: 4’pt Giovannini (M), 19’pt Titone (S), 25’pt Girolamini (M), 10’st e 32’st Moretti (M)

Note: presenti circa 3.500 spettatori. Ammoniti: 20’pt Vallorani (M), 34’pt Titone (S), 45’pt Girolamini (M), 30’st Picci (M), 30’st Sabatino (S). Angoli: 6 a 4 per la Sambenedettese. Recuperi: 1’pt e 3’st

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente San Benedetto, malore allo stadio Riviera un tifoso ultras ricoverato in ospedale Successivo Monticelli ma che combini: due volte in vantaggio, si fa raggiungere e superare dal Chieti