Coppa Davis, gli azzurri si presentano: "L’Adriatic Arena? Favolosa"

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 1 marzo 2016 – Fabio Fognini sarà a Pesaro all’Adriatic Arena per la prima tappa della Coppa Davis, ma da spettatore, accompagnato da Flavia Pennetta.
«Ma non domandategli quando si sposano, non risponderanno», avvertono gli organizzatori. 
Oltre al numero uno azzurro, è infortunato per la Svizzera anche Federer, ma questo non ferma la prevendita dei biglietti per assistere al grande tennis che torna in città dopo 19 anni. Sono arrivati a quota 5mila i tagliandi per ora venduti e all’inizio della competizione mancano ancora due giorni.
Intanto oggi c’è stata la prima conferenza stampa con presenti il capitano Corrado Barazzutti e i quattro giocatori: Andreas Seppi, Simone Bolelli, Paolo Lorenzi e la new entry in maglia azzurra il 23enne Marco Cecchinato.
«Non pensiamo a chi c’è, noi pensiamo solo a giocare – esordisce Barazzutti riferendosi alle assenze dei big – e a raggiungere il nostro obiettivo». L’obiettivo è battere la Svizzera contro la quale l’Italia ha sempre perso nelle ultime tre volte che si sono incontrati.
Gli azzurri che alloggiano all’Hotel Excelsior, arrivano all’appuntamento in forma, Seppi e Bolelli hanno trionfato per la prima volta nel doppio a Dubai contro Feliciano e Marc Lopez.
«Veniamo da un buon momento – conferma Bolelli – ed è in salute anche Lorenzi che ha iniziato la stagione in maniera brillante. Siamo tutti pronti, la squadra è compatta».
Complimenti, ma anche qualche perplessità sul campo da gioco allestito all’interno dell’astronave di via Gagarin: «Il palas è molto bello – interviene Seppi -, ma la sabbia rossa è ancora morbida, si rischiano gli infortuni, speriamo che nei prossimi giorni, allenandoci il terreno si assesti e si metta a posto. Mi piace anche Pesaro, siamo sul mare, io ho camera con vista spiaggia, anche se preferisco, essendo di Bolzano, camera con vista montagna».
Entusiasta della convocazione, la prima della sua carriera, Marco Cecchinato: «E’ il mio debutto in azzurro, sono qui per imparare da tre splendidi giocatori. Questa tappa mi servirà quest’anno per continuare l’avventura con l’Italia».
Visti i forfait di Federer e Wawrinka, la squadra azzurra parte da favorita: «Siamo i favoriti, ma non ci sentiamo la pressione addosso – spiega Barazzutti, il capitano più longevo in tutti gli sport in Italia con i suoi 15 anni di attività, essendo stato nominato dalla federazione nel 2002 -, l’importante è mantenere alta la concentrazione. Meglio partire da favoriti che da sfavoriti. I ragazzi sono abituati a gestire le emozioni. La Coppa Davis non ha incontri facili, per vincere bisogna esprimersi al massimo».
Il team azzurro vuole fare bene come sottolinea Lorenzi: «Abbiamo buone sensazioni, siamo positivi. L’Adriatic Arena è spettacolare, la Coppa Davis è unica. Di fronte avremo buoni giocatori, pericolosi. L’innesto del giovane Cecchinato è un forte segnale per il movimento del tennis italiano».
Bolelli punta sul fattore campo: «Giochiamo pure in casa, il pubblico sarà dalla nostra, se c’era invece Federer…». E sorride.
Ma la mancanza di Fognini si potrebbe sentire: «Cercheremo di interrompere la serie nera con la Svizzera – si augura Barazzutti -, speriamo che Pesaro ci porti bene. Fognini? Non c’è, ma confidiamo che torni presto».
I giocatori azzurri si allenano anche al Circolo Tennis di Baia Flamina, graditi ospiti del direttore Alvaro Picinetti.
Stasera cena di gala all’Hotel Flaminio. Ci saranno anche i giocatori per un saluto. Domani alle 12 al Teatro Rossini si svolge la cerimonia di sorteggio. Al sindaco Matteo Ricci l’onore di aprire le danze.
Venerdì all’Adriatic Arena per il primo giorno di gare, spetterà all’Orchestra Rossini suonare gli inni nazionali prima dell’inizio delle competizioni.
Sabato sera altro evento, questa volta organizzato da Marco Barchiesi, titolare dell’Azienda Lara Group che nel suo atelier e laboratorio di via Passeri ospiterà protagonisti, addetti ai lavori e i rappresentanti della stampa anche esterna.
 

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Ascoli, violenza sessuale di gruppo Prosciolto il cognato di Reginella Successivo Si è ufficialmente costituito il Comitato Riprendiamocilastrada