Coppa Italia, i rigori sorridono alla Civitanovese. Castelfidardo ko

Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Montegranaro, 24 agosto 2014 – La lotteria dei rigori premia la Civitanovese che conquista così il primo turno di Coppa Italia dove affronterà, in casa, la Jesina.

Primo tempo soporifero dove la temperatura non ha di certo aiutato le due squadre: da registrare soltanto un brivido in area rossoblu, quando al 22’ un retropassaggio volontario di Biagini costringe Agresta a deviare in angolo con conseguente punizione a due in area che Strano si fa respingere dalla barriera; sul fronte opposto, altissimo il piazzato da buona posizione di Degano al 36’.

Il match si anima nella ripresa. Il neoacquisto fidardense Cavaliere, dopo un precedente assalto, porta i biancoverdi in vantaggio, beffando dal limite Agresta con una conclusione a mezz’altezza.

La Civitanovese pungolata nell’orgoglio si sveglia. E’ il neo-entrato Ruzzier a coronare la reazione della truppa di Mecomonaco girando alle spalle di Anadiegwu un ottimo fraseggio aereo Degano – Amodeo – Degano. L’ex Ancona, inoltre, imbecca capitan Amodeo, il quale, a differenza del solito, pecca n fase conclusiva (20’ st).

Si giunge quindi ai calci di rigore: dopo la cinquina regolamentare, risulta decisivo, ad oltranza, il baby Ficola, dopo che Agresta ha ipnotizzato il “fisarmonicista” Urbinati.

 

IL TABELLINO

CIVITANOVESE – CASTELFIDARDO: 1-1 (7-6 D.C.R.)

CIVITANOVESE: Agresta, Ficola, Mioni (47’ st Cibocchi), Bensaja, Biagini, Cossu, Forgione, Vignieri, Amodeo, Degano, Margarita (18’ st Ruzzier). A disp.: Macellari, Sako, Santagata, Caldaroni, Passalacqua, Storani, Giovino. All. Mecomonaco.

CASTELFIDARDO: Anadiegwu, Cervellini, Pretini, Strano (37’ st Ciccioli), Belelli, Labriola, Tassi, Urbinati, Cavaliere (27’ st Fermani), Dell’Aquila, Sbarbati. A disp.: Galassi, Lorenzetti, Grottini, Bonifazi, Ciccioli, Taddei, Scoppa. All. Mobili.

ARBITRO: Cudini di Fermo (Gasparri di Pesaro, Pompei Poentini di Pesaro).

RETI: 9’ st Cavaliere, 30’ st Ruzzier.

SEQUENZA RIGORI: Dell’Aquila rete, Cibocchi rete, Ciccioli rete, Bensaja rete, Sbarbati rete, Ruzzier parato, Labriola parato, Amodeo rete, Belelli rete, Degano rete, Fermani rete, Forgione rete, Urbinati parato, Ficola rete.

NOTE: ammoniti Belelli, Agresta, Mioni , Ficola, Amodeo, Labriola; corner 3-4; recupero 0+3 . Civitanovese con il lutto al braccio in commemorazione di Giovanni Manari, indimenticata gloria rossoblu. Gara disputata a porte chiuse ed in campo neutro.



Precedente Allucinazioni e voci ​I tormenti di Luca Successivo Recanati abbraccia il nuovo vescovo Marconi