Coppa Italia, rimpianto Lube: le foto. In finale ci va Trento

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Milano, 6 febbraio 2016 – Finisce male per la Lube (foto) la semifinale di Coppa Italia: saranno ancora Modena e Trento oggi a giocarsi il trofeo, ma per Civitanova il rimpianto è doppio. Perché aveva saputo riaprire con l’apporto della panchina (soprattutto Cester, più che Priddy) un match che si era fatto in salita sul 2-1 per Trento.

Ma una volta arrivata al tie-break, Civitanova si è persa per strada, fino agli ultimi attimi di confusione, proteste e rabbia. Perché sul 13-10 per Trento, più cinica a sfruttare i contrattacchi con Solè ed Urnaut, la panchina marchigiana ha commesso un errore nei cambi mandando in campo uno straniero di troppo (cinque su sette), e ricevendo quindi come da regolamento un punto di penalizzazione.

Sul 14-10, la prima esultanza dei trentini che credevano di aver vinto su un attacco out di Miljkovic, ma il videocheck ha rilevato un tocco del muro avversario. Sul matchpoint, l’occhio delle telecamere gestite dal terzo arbitro ha confermato il giudizio del primo: invasione del muro Lube, e vittoria ai trentini.

Civitanova a casa a riflettere sul fatto che solo con i centrali nel volley moderno non si può arrivare fino in fondo (Miljkovic e Juantorena troppo discontinui in attacco), Trento a cullare il sogno di ripetere la beffa fatta a Modena nella finale scudetto dell’anno scorso, con un Giannelli sempre più padrone del campo nonostante i soli 19 anni.

 

Il tabellino

Lube Civitanova – Trento 2-3 (19-25, 25-17, 22-25, 27-25, 11-15)

Lube Civitanova: Juantorena 10, Podrascanin 10, Miljkovic 24, Parodi 6, Stankovic 18, Christenson 5, Grebennikov (L), Cester 7, Fei 1, Priddy 3, ne Vitelli, Corvetta, Cebulj. All. Blengini.

Itas Trento: Lanza 13, Solè 15, Djuric 25, Urnaut 10, Van de Voorde 6, Giannelli 4, Colaci (L), Antonov 4, Bratoev, D. Mazzone. Ne Nelli, T. Mazzone, De Angelis. All. Stoytchev.

Arbitri: Cesare, Satanassi.

Note: durata set 24’, 25’, 30’, 33’, 21’, tot 2h13’. Lube: 9 ace, 18 bs, 12 m, 5 e. Trento: 4 ace, 11 bs, 10 m, 7 e.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Morciola, fanno esplodere il bancomat, poi fuggono con 40mila euro Successivo Marche in maschera per Carnevale Una domenica tra carri e coriandoli