Corruzione e riciclaggio, concessa la libertà a Spina

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli-Piceno, 21 maggio 2015 – Concessa la libertà a Sergio Spina, imprenditore sambenedettese ed ex presidente della Samb calcio, Alberto Camposeo ed Ennio Sanguigni, indagati, a vario titolo, di corruzione, falso e riciclaggio. Per loro le manette erano arrivate domenica 12 aprile con un blitz dei carabinieri di Ascoli, in esecuzione di un ordine partito dalla procura di Ascoli.

Alla base delle indagini un terreno sul mare a Cupra Marittima, venduto, a una cifra che gli investigatori ritengono troppo modesta, da Sergio Spina al maresciallo della Guardia di Finanza Alberto Camposeo dopo una stima fatta dall’ingegnere cuprense Ennio Sanguigni. Dopo essere stati in carcere per quasi una settimana, i tre furono poi posti ai domiciliari. L’epilogo della detenzione con la concessione della libertà.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Il 20 maggio del 1970 nasceva lo Statuto dei Lavoratori Successivo Corridonia, scoppia una furibonda lite Operaio minacciato accoltella un romeno