Corruzione, Spina e Camposeo restano in carcere

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli Piceno, 16 aprile 2015 – Sono state respinte dal gip del tribunale di Ascoli le istanze di scarcerazione presentate dai legali dell’ex presidente della Sambenedettese, Sergio Spina, del maresciallo della Guardia di finanza in servizio a San Benedetto del Tronto, Alberto Camposeo, e dell’ingegnere Ennio Sanguigni, arrestati lo scorso 12 aprile con l’accusa di corruzione, falso e riciclaggio nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Ascoli.

Secondo l’accusa il finanziere avrebbe fornito informazioni riservate a Spina in cambio di un terreno a Cupra Marittima per il quale Sanguigni avrebbe firmato una perizia falsa. I legali hanno annunciato ricorso al tribunale della Libertà.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente FABRIANO - OPERAI INDESIT BLOCCANO LA STRADA, AL LORO FIANCO IL SINDACO SAGRAMOLA Successivo San Benedetto, gli aceri abbattuti si sostituiscono ma solo da un lato