Cortocircuito, a fuoco la casa di Boattini

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 5 settembre 2015 - E’ stato probabilmente un corto circuito a distruggere, la notte scorsa, il tetto di una casa di campagna situata in Strada per Novilara al civico 22.  All’interno non risultano segni di scasso o null’altro che, almeno al momento, possa fare pensare ad una origine dolosa delle fiamme. La casa è di proprietà della moglie di Galeazzo Boattini, noto in città per essere legato alla famiglia che possiede la rivendita di auto nella zona di via Toscana. 

E’ andata distrutta una camera delle tre al piano superiore. Ad accorgersi dell’incendio è stato lo stesso Boattini, ieri mattina, pochi minuti prima delle 9, quando è andato lì ed ha visto il fumo che fuoriusciva dal tetto. Ha chiamato immediatamente i Vigili del Fuoco. 

L’impianto elettrico presente in quella stanza era, come constatato dai pompieri, molto vecchio. Da qui l’ipotesi di un corto circuito. Il fuoco ha attaccato prima un materasso poi un architrave del corridoio, oltre alla mobilia della stanza. Le fiamme hanno poi distrutto il tetto. Tanto che il piano superiore è attualmente inagibile. Ci hanno messo un’ora e mezza i pompieri, dalle 9 alle 10.30, con tre mezzi, autoscale ed autobotte per riportare tutto alla normalità. 

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Busta con pistola al dirigente Botticelli. «Continuerò a lavorare tranquillo» Successivo Ancona, palazzo a fuoco: ragazza salvata sull'impalcatura esterna