Così si combatteva nel Rinascimento

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Misano (Rimini), 14 ottobre 2014 – Combattimenti a contatto pieno, come nel Rinascimento. Prima a Gradara, ora a Misano, la Scuola d’arme “Achille Marozzo” organizza anche quest’anno i corsi di scherma sia per principianti che per esperti. Agli allievi verranno insegnate le stesse tecniche di scherma lasciate in eredità dai maestri d’arme risalenti al XV secolo. «Le gare – sostiene uno dei fondatori della scuola, Marco Rubboli – anche se avverranno sul contact non saranno pericolose perchè i duellanti adotteranno le dovute protezioni».

Le tecniche che possono essere oggetto di studi, sia per i corsi che per i seminari, comprendono il combattimento con spada da lato sola o accompagnata da daga, cappa o diversi tipi di scudo (rotella, brocchiero, targone), daga sola o accompagnata dalla cappa, armi d’asta quali picche, ronconi, alabarde, spada a una mano e mezza, spada e spadone a due mani.

Esistono campionati di scherma sia amatoriali (quello più importante è quello dello Uisp, Unione Italiana Sport Per tutti), sia a livello agonistico, come quelli svolti dalla “Federazione scherma”.

Per partecipare ai corsi, che si terranno una o due volte a settimana e che si concluderanno a maggio, bisogna avere almeno 14 anni.

In palio tre medaglie: oro, argento e quarto posto.

Per iscrizioni rivolgersi all’Assoziazione “Sala d’Arme Achille Marozzo” nella palestra del palazzetto di Misano (www.achillemarozzo.it).



 

Precedente FABRIANO NCD "Multiservizi usa i cittadini come un bancomat" Successivo Dalla Francia alla provincia pesarese per rubare il rame: sei arresti