Crisi Antonio Merloni, annunciati tagli al ramo aziendale rilevato dalla Ghergo

Il Messaggero

FABRIANO – Già in difficoltà uno dei rami aziendali salvati dalla crisi dell’Antonio Merloni. La Cylinders Ghergo Group (bombole e serbatoi per Gpl) vuole chiudere lo stabilimento di Sassoferrato, rilevato dopo la crisi dell’Antonio Merloni, e le organizzazioni sindacali Fim, Fiom e Uilm e le Rsu degli stabilimenti Amcg di Costacciaro, Matelica e Sassoferrato, proclamano lo stato di agitazione e uno sciopero di otto ore per lunedì 20 maggio, nei tre siti produttivi del gruppo.

In una nota i sindacati contestano le «intenzioni scellerate che l’azienda, che – affermano – ha comunicato il 13 maggio scorso un ridimensionamento del gruppo che impedirebbe di fatto ogni prospettiva di sviluppo e di rilancio. Questo nel mentre sostiene che il settore può comunque avere delle nuove opportunità».
Cellulari Usati
SCATOLE CARTONE IN PRONTA CONSEGNA!!! www.semprepronte.it

Precedente Casa divorata dalle fiamme mentre dormono in camera Successivo I consiglieri si tagliano i gettoni: da 90 a 32 euro Bocciato il divorzio da Equitalia, Rossi insorge