Croce Verde Fano, accordo sui posti di lavoro

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fano (Pesaro e Urbino), 30 settembre 2015 – Buone nuove per la Croce Verde di Fano. Raggiunto l’accordo con la Cri per la salvaguardia dei tre posti di lavoro a rischio dopo l’affidamento (nel maggio scorso) dei servizi di trasporto sanitario da parte di Ospedali Riuniti Marche Nord a Croce Rossa Italiana di Pesaro. La Società Cooperativa Croce Verde, che assieme ad altre croci gestiva in precedenza il servizio, aveva dichiarato l’esubero di 3 dipendenti, derivante dalla perdita del contratto. L’altro giorno in Direzione Territoriale del Lavoro, grazie alla mediazione svolta in più incontri dal direttore Giuseppina Natali, si è raggiunto un accordo tra le parti che ha garantito la salvaguardia dei posti dichiarati in esubero, evitando l’imminente licenziamento dei dipendenti, autisti soccorritori.

“Nello specifico 2 lavoratori saranno assunti da Croce Rossa Italiana dal 5 ottobre – si legge in una nota -, mentre uno di essi resta in servizio presso Croce Verde, che si impegna al momento a ricollocarlo”. Restano i problemi di mancato pagamento delle fatture emesse, lamentati nei giorni scorsi dal titolare Emilio Valentini. “Io fatturo alla società cooperativa Solaris (nuova titolare della Croce Azzurra di Fano, per la quale si sono mosse nei giorni scorsi anche le telecamere della trasmissione ‘Le Iene’ di Italia 1 che chiedevano conto di vecchie fatture, ndr) e non direttamente ad Asur – dice Valentini -, per cui anche io sono in difficoltà a pagare i miei dipendenti”.  

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Conti correnti all'estero, quasi 3mila pesaresi hanno i soldi a San Marino Successivo Addio a Italo Paolucci, l’ultimo partigiano