Crolla il tetto, pericolo dispersione amianto nell’aria: tre denunce

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Falconara Marittima (Ancona), 2 aprile 2015 – Nei giorni scorsi il personale del Comando Stazione Forestale di Ancona ha denunciato alla Procura della Repubblica dorica tre persone, il settantasettenne S. A. e la trentatreenne O. P. L., entrambi di Ancona, e il settantunenne S. F. di Falconara Marittima, per omissione di lavori in edifici che minacciano rovina e inosservanza di un’ordinanza del sindaco del luogo.

Già nel 2008 il personale della Forestale si era occupato dell’intera zona di via Flaminia, segnalando all’Asur e al Comune la presenza di due vecchi fabbricati, presumibilmente utilizzati in passato come insediamenti artigianali, in stato di degrado e con le coperture, verosimilmente in cemento-amianto (Eternit), usurate e danneggiate, ottenendo nel dicembre dello stesso anno un’ordinanza con la quale il sindaco dichiarava l’inagibilità, sino a revoca, di vari immobili che non offrivano garanzie di stabilità.

Con successiva ordinanza sindacale del 2009 è stato poi ordinato ai proprietari di mettere in sicurezza immediata un fabbricato.

Nel settembre 2014, dopo una segnalazione, i forestali hanno effettuato un altro sopralluogo e hanno trovato una situazione peggiore rispetto a quella del 2009: infatti era crollata una parte della copertura dell’edificio più grande. A questo punto, da accertamenti eseguiti in Comune, si è scoperto che i proprietari dei terreni, attualmente indagati, non avevano dato seguito né alle richieste né alle ordinanze sindacali, nonostante i termini fossero ampiamente scaduti.

L’inerzia degli indagati ha causato il crollo di alcune parti della copertura realizzata con materiale in cemento-amianto, così come dichiarato dagli stessi proprietari e, ad oggi, la presenza sul posto delle coperture rovinate a terra è documentata anche nel fascicolo fotografico allegato agli atti della Procura. I crolli, inoltre, hanno causato il potenziale rischio di dispersione di fibre di amianto in atmosfera.

“Oltre alla denuncia” – ha dichiarato il comandante provinciale del Corpo Forestale dello Stato di Ancona -“agli indagati verranno irrogate sanzioni amministrative pari ad oltre 1.700 euro ciascuno per la mancata presentazione della prevista perizia redatta da tecnici abilitati relativa allo stato delle coperture”.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Fabriano - Agenti in borghese per smascherare gli accattoni Successivo Moda Italia Minsk, sfilata ‘made in Pesaro’ diventa l’evento mediatico in Bielorussia