Cronaca di una competizione dove il cuore e la voglia di avverare un sogno ha vinto

DSC_6052

IL BORGHIGIANO FABRIANO IL BLOG-  Riceviamo e pubblichiamo – Cronaca di una competizione dove il cuore e la voglia di avverare un sogno ha vinto. 

Moie. Si è conclusa con successo per l’Asd Fantasy Ginnastica Twirling la partecipazione alla ottava edizione dell’International Cup, manifestazione che negli anni ha accresciuto la sua importanza, perfettamente organizzata dalla Federazione Internazionale World Baton Twirling Federation. 

I migliori interpreti della disciplina a livello internazionale si sono sfidati dal 5 all8 agosto nella suggestiva e degna cornice dell’Abbotsford Sports and Entertainment Centre nella Columbia Britannica del Canada.

L’evento, che è stato presenziato dalle autorità locali assieme ai Presidenti Federali delle Nazioni partecipanti tra cui Australia, Croazia, Francia, Giappone, Inghilterra, Irlanda, Italia, Olanda, Porto Rico, Scozia, Spagna, Slovenia, Svezia, Svizzera, Stati Uniti e in tutto il Canada, sotto legida dei membri della Federazione Internazionale, è stato trasmesso in diretta dalla piattaforma Baton Biz. 

Sette le prove disputate in terra canadese dalle ragazze del coach Agnese Bramati che chiudono questa spedizione con un risultato tutto da incorniciare. 

Era già nellaria da qualche giorno che Serena Carnali, atleta fabrianese alla sua prima esperienza internazionale, sarebbe riuscita a regalare allItalia del Twirling la prima grande soddisfazione di Coppa. 

Calma, concentrazione, padronanza e grande passione, sono gli aspetti fondamentali che le hanno permesso di raggiunge un eccellente sesto posto tra dieci agguerrite finaliste in corsa per il podio: oltre a lei sei canadesi, una slovena, un’irlandese e una svedese. Con la sua emozionante prestazione nella specialità Artistic Twirl la Carnali totalizza un punteggio di 13.40 avvalorando ancora una volta lottimo livello raggiunto. 

Un risultato ancora più inaspettato arriva dall’atleta castelpanense Giorgia Venanzi accompagnata nella specialità Artistic Pair Elite dalla moiarola Angela Bramati. Alla loro terza esperienza internazionale, riescono a bissare il successo della Coppa chiudendo la finalissima con unimportante ottava posizione e insediandosi con merito nel panorama del twirling internazionale. Determinate e caparbie fin da subito, realizzano una pregevole performance con eleganza e stile, confrontandosi contro altrettanto affascinanti avversari cinque giapponesi, due francesi, uno statunitense, un canadese.

Altre note positive per il club sono arrivate nella semifinale della specialità Solo con il settimo posto di Serena Carnali e il ventunesimo posto dall’altra azzurra in gara nella specialità Artistic Twirl Arianna Bramati.

Bilancio sicuramente più che positivo per il sodalizio Fantasy che vede premiato limpegno e la serietà di unAssociazione in costante crescita. Siamo ovviamente soddisfatti e felici della nostra affermazione: il livello dei partecipanti è stato molto alto, le prove sono state combattute e per nulla scontate. – ha commentato il presidente Rosita Rossetti – Desideriamo complimentarci ringraziando tutto lo staff tecnico e le atlete per lennesimo quanto impensato traguardo. In occasione del loro rientro Piazza Kennedy di Moie si vestirà a festa con un momento conviviale organizzato alla nona edizione della Fantasy Summer Fest in programma dal 20 al 23 agosto.  

Precedente Ladri senza cuore rubano i regali di nozze ai giovani sposi Successivo In pellegrinaggio da Padre Pietro: oggi l’addio all’eremita