Cronotachigrafo manomesso, stangato un camionista

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova, 4 giugno 2015 – Un camion pieno di maiali, oltre il limite autorizzato, una ditta di trasporti romena che si era sostituita a una italiana, e un meccanismo per alterare la «scatola nera» di un camion registando una sosta quando invece il mezzo era in marcia. E’ quanto scoperto nei giorni scorsi dalla Polizia stradale di Macerata, con una serie di controlli al casello autostradale di Civitanova e sulla statale al confine con Porto Sant’Elpidio.

Il primo denunciato è stato un camionista romeno, per la violazione delle norme sul cosiddetto cabotaggio, cioè la possibilità per un vettore straniero di effettuare il trasporto merci in Italia. Spesso questo fenomeno dà origine a fenomeni di concorrenza sleale per i trasportatori nazionali. In questo caso, il vettore romeno si era sostituito a quello italiano, che sulla carta stava viaggiando e invece aveva delegato allo straniero.

A carico del conducente romeno sono state elevate sanzioni per 5mila euro, con il fermo amministrativo del mezzo per tre mesi. Un’altra grave irregolarità è emersa a carico di un trasportatore di animali vivi, titolare di un mattatoio dell’Avellinese, multato con mille euro: fermato al casello, è stato scoperto portare più maiali di quelli che risultavano dai documenti, a danno della qualità degli animali venduti poi per scopi alimentari. Infine, lungo la statale tra sabato e domenica la Polstrada ha scoperto su un Tir che trasportava frutta un sistema complicato per alterare le registrazioni del cronotachigrafo: gli agenti, con una complessa e approfondita indagine, hanno scoperto che al momento del controllo il mezzo risultava fermo per la obbligatoria sosta di riposo, invece stava circolando. In questo caso è scattata una multa da 1.696 euro, con il ritiro immediato della patente ai fini della successiva sospensione, che potrà durare da 15 giorni fino a tre mesi. Il congegno è stato disattivato, smontato e messo sotto sequestro.

La ditta titolare del mezzo è stata sanzionata con 814 euro e segnalata alla direzione provinciale del lavoro di Avellino.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Schianto fatale, straziante addio a Matteo: «Ciao guerriero» Successivo Falconara, studente modello si ribella alla punizione e ferisce la prof