Da Fabriano a Pergola, i binari della discordia

binari

La ferrovia della discordia. La tratta Fabriano-Sassoferrato-Pergola (circa 33 chilometri), inattiva ormai da due anni, sta facendo discutere in merito al suo utilizzo futuro: trasformazione in pista ciclabile o mantenimento delle rotaie, magari destinandole pure a locomotive storiche con finalità turistiche. Già un anno fa, un gruppo di cittadini lanciò l’idea di trasformare la linea ferroviaria in questione in una pista ciclopedonale. La proposta ha trovato concretezza in un progetto presentato in Regione. «L’idea è stata accolta con entusiasmo – spiegano alcuni artefici dell’iniziativa – Presto, però, si inizierà a parlare delle risorse». «Dopo l’abbandono della strada Pedemontana – sottolinea Giancarlo Bonafoni, consigliere comunale di Fabriano – non si può togliere pure la linea ferroviaria. Potremmo attivare una terza locomotiva storica e utilizzarle per gite di uno o più giorni con soste e visite». Notizia riferita dal Messaggero

Precedente L'Oroscopo di oggi gli astri del Borghigiano Successivo Cade in bici, arriva l’eliambulanza