Da Mia a Giuseppina, una famiglia record: 5 generazioni di donne in 93 anni

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

San Giorgio di Pesaro (Pesaro Urbino), 27 ottobre 2015 – Dal sorriso piccolo e dolce di Mia, nata il 25 settembre scorso, a quello fiero della sua trisnonna Giuseppina. E in mezzo i volti radiosi di mamma Valentina, di nonna Vittoria e della bisnonna Katia. Cinque generazioni di donne legate fra loro, tutte residenti a San Giorgio di Pesaro, e tutte, per un giorno, accanto al sindaco Antonio Sebastianelli, che ha voluto omaggiare questa famiglia record invitandola in municipio in occasione della ‘Festa dei Nonni’.

Una kermesse partecipatissima, in cui il primo cittadino ha premiato i nonni più giovani e quelli più anziani del paese, posando poi per una foto ricordo con le cinque donne di questa bellissima famiglia unita nel tempo, che due mesi fa ha festeggiato l’arrivo della splendida Mia. A metterla al mondo è stata Valentina Greco, 26enne, figlia di Vittoria Fossi (47 anni), che in molti scambiano per la sorella della neo mamma e che di bambini se ne intende perché fa l’insegnante in una scuola dell’infanzia. Vicino a loro, il sindaco ha voluto Katia Londei (70 anni), madre del marito di Vittoria (Mirko Greco) e dunque bisnonna di Mia e poi lei, la capostipite: la 93enne Giuseppina Paialunga, madre di Katia e pertanto trisnonna di Mia, che dal lontano 1922 ad oggi ne ha vista di acqua passare sotto i ponti, affrontato, da ragazza, il devastante dramma del secondo conflitto mondiale.

«Poter stare accanto a cinque generazioni di donne, tutte unite tra loro – sottolinea il primo cittadino Sebastianelli – è stata una vera emozione. Guardavo quell’esserino di poche settimane con accanto l’orgogliosa Giuseppina, nata in un altro mondo rispetto a quello di oggi, e mi si scaldava il cuore». Il sindaco spiega anche le ragioni che l’hanno indotto ad organizzare la ‘Festa dei Nonni’: «E’ giusto rimarcare l’importanza dei nonni, che dedicano molto tempo ai nipoti e che di questi tempi sono il primo, fondamentale, ammortizzatore sociale per tantissime famiglie. Senza di loro sarebbe molto dura. Sapete cosa vi dico? Prendiamo tutti esempio dai nostri nonni e ricostruiamo l’Italia, come l’oro l’hanno ricostruita dopo la seconda guerra mondiale». Per dovere di cronaca, i premi per i nonni più anziani di San Giorgio di Pesaro sono andati a Nello Storoni di 90 anni e a Giuseppa Serfilippi di 96. Quelli più ‘in erba’, neanche a dirlo, sono risultati i nonni di Mia: Vittoria e Mirko. 

 

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Ginnastica Fabriano derubata delle attrezzature, sparita persino l’acqua Successivo Expo, 285 mila contatti Presidio diffuso