Dai massaggi al sesso esplicito, il web è a luci rosse: ecco l’Ancona del peccato

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 6 marzo 2015 - Siti scambisti, luoghi di incontro pattuiti sulla rete, carsex, cene di piacere, giochini perversi al limite dell’assurdo. L’Ancona misteriosa e peccaminosa corre sul filo della rete, puntando a fare meno rumore possibile.

Navigando nella rete alla ricerca di siti di scambi di coppia si entra in una galassia incredibile, con offerte che spaziano a 360°, dal sesso esplicito a semplici appuntamenti per conoscersi e approfondire futuri scenari. Uomini e donne, italiani e stranieri, giovani e attempati: su internet si trova di tutto per appagare i vizi più reconditi. 

Del resto è stata proprio la rete a fornire a questa audience particolare il modo per cullare i sogni e voglie personali andando oltre ogni rischio. I locali per gli scambi di coppia, per non dire i night, non hanno mai avuto vita facile. Spesso, sebbene non in tutti casi, tendono a diventare ricettacolo di altre attività losche. 

Simbolica, in questo senso, l’esperienza del locale per scambi di coppie aperto una decina di anni fa alla periferia del capoluogo e, dopo poco tempo, finito in un’indagine degli inquirenti, fino alla chiusura. In quel caso giocarono un ruolo fondamentale i residenti della zona, preoccupati per la deriva che stava prendendo la situazione. 

Senza dimenticare l’ultima frontiera del proibito, ossia i massaggi erotici nei centri che ormai stanno invadendo il territorio. Per la maggior parte dei casi sono gestiti da cittadini di origini cinesi o orientali, ma negli ultimi anni sono spesso finiti nel mirino delle forze dell’ordine, tra sequestri, arresti e denunce.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Sorpresi a rubare in un capannone tre ladri tentano la fuga: arrestati Successivo L’acqua resta non potabile, arrivano le autobotti