Danza, un ritardo da 50mila euro

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Carlino borghigiano

Civitanova Marche (Macerata), 30 novembre 2014 – Il contributo per Civitanova Danza che rischia di andare a monte perché il Comune ha trasmesso in ritardo la richiesta, non ammonta a 20mila euro come ipotizzato, ma a 50mila. È quanto l’Azienda Teatri ha messo in bilancio e che invece, stando così le cose, verranno a mancare. È ottimista, però, il direttore dei Teatri Alfredo Di Lupidio, che alla richiesta di chiarimenti, conferma i 50mila euro ma si dice fiducioso che i contributi possano essere recuperati.

«Mi auguro che la Regione non sia così rigorosa da negarli per un accidentale ritardo di due giorni». Sull’inchiesta annunciata intanto dal segretario Piergiuseppe Mariotti, per accertare le responsabilità, tornano con toni fortemente critici e una sottile vena di ironia i consiglieri regionali Erminio Marinelli (Gruppo Marche) e Ottavio Brini (Forza Italia). «Ci fa piacere – scrivono – leggere il tempestivo intervento dell’assessore aggiunto Mariotti, assessore alla croce della giunta Corvatta. Il suo ruolo in questi mesi è infatti quello di coprire l’amministrazione, buttando la croce sulle spalle degli uffici o inventando atti assurdi a favore del privato, come per il palas. D’altronde mica si può dire che ha sbagliato Silenzi. Silenzi è infallibile. Se i dipendenti sono gli stessi che in questi venti anni non hanno mai mancato una scadenza, come mai oggi succede tanto spesso? La colpa è dei dipendenti o della politica che non svolge la sua attività di controllo? A Natale regaleremo un’agenda a Corvatta, Silenzi e Mariotti, che così potranno appuntare tutte le date di scadenza dei bandi».



 

Precedente Vaccini sospetti, i medici presi d’assalto Successivo Badante scomparsa C'è una prova segreta