Degrado e asfalto caos petizioni online

2013-01-30_15_47_07

Fontana di S. Nicolo ridotta a discarica (Foto Andrea Poeta)

FABRIANO (Fonte il Messaggero Articolo di Claudio Curti)

Fioccano le segnalazioni di degrado urbano a Fabriano. Ed è segno dei tempi che non si raccolgano più firme e si promuovano petizioni su social network, a partire da facebook. Ed ecco allora, che la pagina dell’Urp di Fabriano e di Radio Gold, sono bacheche virtuali sfruttate dai cittadini. La prima denuncia avanzata dai residenti del Centro Storico riguarda la situazione di degrado della fontana di San Nicolò, presso Piazza Cairoli pieno centro sotrico. <<Negli ultimi mesi, molti cittadini hanno segnalato i disagi che avvengono nel quartiere Borgo. Sporcizia e problemi legati alla viabilità sono all’ordine del giorno. Alcune settimane fa, alcuni avevano pubblicato la situazione della storica fontana e delle aiuole adiacenti i parcheggi di Piazza Garibaldi. Da più parti si invoca un maggior controllod a parte della Polizia Municipale e maggiori sanzioni per quelle persone incivili>> il commento a corredo della foto pubblica.

LE SEGNALAZIONI

Stesso discorso per quel che riguarda la bacheca dell’Urp comunale. <<La situazione dei marciapiedi che costeggiano i giradini Regina Margherita sono sotto gli occhi di tutti. Le radici degli alberi, e non solo quelle. hanno fatto saltare la pavimentazione, creando rischio per l’incolumità dei pedoni e degli amanti del Jogging>> si legge in una foto postata proprio ieri mattina. Ma ulteriori segnalazioni giungono per quel che riguarda lo stato del manto stradale nelle arterie cittadine principali. Il sottopasso che porta alla rotatoria per l’ingresso verso la stazione ferroviaria <<E’ una gruviera. Le sospensioni delle automobili sono messe a dura prova. e poi ci si lamenta se i cittadini intendono fare causa contro l’amministrazione Comunale, vincendole quasi sempre, per danni alle proprie vetture direttamente imputabili alle pessime condizioni del manto stradale>>. Analoghi disagi sono segnalati ad una delle rotatorie di via Brodolini <<dove a cadenza bimestrale l’asfalto si sfalda e si creano delle vere e proprie voragini>>. Per finire con Via Cialdini, dove il primo tratto -ripavimentato lo scorso settembre – già mostra nuove sconnessioni. In attesa che quest’estate si completino i lavori nel tratto finale che porta in Piazza Garibaldi.

Ringraziamo l’amico Claudio Curti del Messaggero aggiungendo che tutto ciò di cui ha parlato su questo Articolo, è stato degnalato a suo tempo al Comune ma mai, ci è stata data risposta…………….

sondaggio-elezioni1

___________________________________________________________________________________________

Libero-Subito

I commenti sono chiusi.