Delfino di due metri e tartaruga spiaggiati sul litorale

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Fano, 9 ottobre 2014 – Ancora carcasse di animali marini spiaggiati lungo le coste del litorale fanese. La stagione balneare che lascia il passo all’autunno non rallenta l’attività della Guardia Costiera fanese a monitoraggio e difesa dell’intero litorale.

Nei giorni scorsi i militari dell’Ufficio Circondariale marittimo di Fano comandati dal tenente di vascello Fabrizio Marilli sono infatti intervenuti in due operazioni distinte, entrambe svoltesi in località Torrette, prima a seguito dello spiaggiamento di una carcassa di delfino, lunga circa 180 centimetri e in avanzato stato di decomposizione, e successivamente per la presenza lungo la battigia di una carcassa di tartaruga marina, specie “caretta caretta”, anch’essa in stato di putrefazione.

Le successive operazioni di rimozione sono state condotte con la collaborazione del C.R.A.S. provinciale, che si è poi occupato dello smaltimento secondo le previste normative vigenti. L’attività, condotta tempestivamente, ha permesso di scongiurare riverberi dell’accaduto sull’igiene e salubrità di quegli spazi pubblici, per i quali non è così mai cessata la possibilità di sicura e libera fruizione da parte di cittadini e turisti.



 

Precedente Gestione degli incassi dell'elemosima Rom sfregia col coltello un connazionale Successivo Lavori sulla ferrovia, viabilità rivoluzionata