Delitto a Numana. Nuda e accoltellata: prostituta trovata morta sul letto


FONTE IL RESTO DEL CARLINO

La vittima è Adriana Mihaela Simion, 25 anni. Sono stati il fidanzato e un’amica della giovane a scoprire il corpo senza vita qualche ora più tardi. Le indagini dei carabinieri puntano sul ‘giro’

Caramba

Numana (Ancona), 8 aprile 2013 – Una ragazza di 25 anni, di nazionalità rumena, è stata trovata priva di vita all’interno di un appartamento al civico 10/b di via Fermo nella località balneare Marcelli di Numana, a pochi chilometri dal capoluogo. La vittima è Adriana Mihaela Simion, una prostituta: riceveva clienti in casa. E’ stata uccisa con numerose coltellate, come se il suo assassino fosse stato colto da un raptus di rabbia improvvisa. La vittima, una ragazza di 25 anni, di nazionalità romena, è stata trovata questa notte priva di vita dal fidanzato e da un’amica della giovane, che ha subito avvisato il 112 non appena accortasi della tragedia. La ragazza non rispondeva da qualche ora, e preoccupati, il compagno, un’amica e il partner di quest’ultima sono andati a controllare cosa fosse successo, scoprendo il corpo senza vita di Adriana Mihaela. Secondo quanto si apprende, l’assassinio potrebbe essere accaduto intorno alla mezzanotte mentre il corpo è stato scoperto solo qualche ora più tardi. La giovane straniera era nuda e distesa sul letto della camera di un appartamento, sembra preso in affitto, in via Fermo, 10 nella località Marcelli di Numana. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Numana che stanno effettuando nel massimo riserbo tutti i rilievi del caso per cercare di dare un volto all’assassino. Purtroppo, al momento non vi sarebbero testimoni. Marcelli di Numana è infatti una piccola località balneare e, per questo motivo, nella zona vi sono per lo più appartamenti utilizzati solo nel periodo estivo. I carabinieri stanno effettuando indagini a 360 gradi, senza tralasciare anche l’ambiente della prostituzione. Infatti, i sospetti degli investigatori si concentrano sul mondo dei clienti che la donna contattava sia con annunci sui quotidiani locali (l’ultimo pubblicato domenica scorsa) sia su internet. Il medico legale ha riscontrato varie ferite inferte verosimilmente con un coltello, in particolare al basso ventre e alla spalla della vittima, che dovrebbe essersi difesa dal suo aggressore.  La romena si era rifugiata sotto il letto, semi vestita. Le indagini sono condotte dai carabinieri del reparto operativo di Ancona, dai militari di Numana e dal Ris, che in giornata farà alcuni rilievi nel luogo del delitto. A coordinare l’inchiesta è il sostituto procuratore della Repubblica, Irene Bilotta. Il corpo della giovane è stato trasportato nell’obitorio dell’ospedale di Torrette ad Ancona.

Cellulari Usati
SCATOLE CARTONE IN PRONTA CONSEGNA!!! www.semprepronte.it

Precedente Sparisce il bancomat alla stazione. Fioccano le proteste Successivo Suicidi a Civitanova "Sempre più poveri e abbandonati" Italia, addio alla provincia felice