Delitto di Mondavio: eseguita l’autopsia, nuovo sopralluogo nella villa dell’orrore

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Fano (Pesaro e Urbino), 19 dicembre 2014 – Si è svolta nella tarda mattinata di oggi l’autopsia sul corpo di Rosella Iatesta (foto), la 46enne di San Filippo sul Cesano aggredita mortalmente a colpi di bastone dal marito Gino Ruggieri il 9 dicembre scorso all’interno della loro villetta, a pochi passi dalla Sp 424 Pergolese. Ad eseguire l’esame autoptico sono stati gli anatomopatologi Raffaele Giorgetti e Adriano Tagliabracci dell’Istituto di Medicina Legale di Ancona, i quali, nelle ore successive hanno effettuato anche un accurato sopralluogo (foto) nella casa in cui si è consumata la tragedia. 

A scortare i due medici e i loro collaboratori all’interno di quella che per tutti a San Filippo sul Cesano è diventata ormai “la villetta dell’orrore” è stato il comandante della stazione dei carabinieri di Mondavio, maresciallo Pasquale Castagliego, insieme ad un suo sottoposto. L’incrocio delle risultanze dell’autopsia con quelle del sopralluogo consentiranno di delineare un quadro più preciso sulla dinamica dell’omicidio, per capire, innanzitutto, se si sia trattato di un delitto d’impeto oppure premeditato.

s.fr.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Causa incidente e scappa a piedi, preso dalla polizia Successivo Cosmari, sconti in arrivo per cittadini e Comuni