Detenuti e volontari insieme per la spiaggia di Baia Flaminia

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Pesaro, 7 settembre 2014 – E’ stata una giornata speciale quella di oggi per due detenuti del carcere di Villa Fastiggi. Insieme a tanti volontari, scout, cittadini, hanno preso parte alla rimozione dei rifiuti dalla spiaggia di Baia Flaminia, a Pesaro.

Uno dei due, napoletano, che in carcere ha frequentato anche un corso di giornalismo, è vicino al fine pena, anche se ha dovuto sorbirsi quattro mesi aggiuntivi “per un errore di calcolo”.

Anche stavolta sono stati raccolti decine di sacchi di rifiuti, soprattutto portati dalle mareggiate. L’iniziativa, organizzata da Ente Parco, Comune, quartiere Porto Soria, Agesci, associazioni ambientaliste, ha trovato anche il plauso di un pesarese illustre: il poeta Gianni D’Elia, abituale frequentatore del luogo: “Paesaggi tra dolce e selvaggio”.

D’Elia, che all’Ente Parco ha regalato una poesia, è prossimo alla pubblicazione di un volume di poesie dal titolo ’I fiori del mare’.

L’iniziativa con i detenuti non resterà isolata, hanno fatto capire i dirigenti del carcere di Villa Fastiggi.



Precedente Vuelle ko, ma Dell’Agnello è ottimista: "Torniamo da Olbia con sensazioni positive" Successivo Con l'auto contro un albero Giovane papà muore sul colpo