Distrugge casa, picchia i genitori e si scaglia contro i carabinieri

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Porto Sant’Elpidio (Fermo), 4 novembre 2014 – Era in grave stato di alterazione psicofisica e si è scagliato contro i genitori. E’ successo a Porto Sant’Elpidio dove i carabinieri del norm – aliquota radiomobile della Compagnia di Fermo e quelli della stazione di Sant’Elpidio a mare sono intervenuti presso l’abitazione di c.d., 24enne del luogo, pregiudicato, tossicodipendente, il quale dopo aver distrutto alcuni suppellettili e parte del mobilio della sua abitazione, aveva brutalmente aggredito i genitori conviventi, procurando loro lesioni personali.

Come se non bastasse l’uomo si è anche scagliato contro i militari, che hanno tentato di calmarlo, prima di neutralizzarlo definitivamente e trarlo in arresto. A seguito dell’intervento del personale sanitario del servizio 118, l’uomo è stato ricoverato presso il reparto psichiatria dell’ospedale di Fermo, ove tuttora è piantonato dai carabinieri.

Nel corso dell’intervento, i militari, agevolati dagli stessi genitori, hanno rinvenuto, all’interno della sua camera da letto, una bustina di cellophane termosaldata, contenente circa gr. 1 di marjuana. Nelle fasi convulse dell’intervento, l’uomo ha procurato ai militari lievi lesioni. Lo stesso dovrà rispondere di violenza o minaccia, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e lesioni personali, minaccia e danneggiamento, nonché uso personale di sostanze stupefacenti.



 

Precedente FABRIANO - Indesit, i sindacati bypassano i ministeri "Intervenga Renzi per fare chiarezza" Successivo Ascoli ricorda 4 avieri Tornado morti