Domani la marcia degli operai a Varese, da Fabriano partono in cento

indesit

– FABRIANO – IL VIAGGIO della speranza e della protesta per una novantina di dipendenti fabrianesi di Whirlpool-Indesit. Qusta sera all’una due pullman con a bordo operai e impiegati locali partiranno dai giardini Regina Margherita alla volta di Varese, dove domani è in programma lo sciopero nazionale del gruppo per dire no al piano industriale che prevede 2.060 esuberi in Italia, di cui 480 nella sola Fabriano. In terra lombarda i segretari nazionali Landini (Fiom), Bentivogli (Fim) e Palombella (Uilm) guideranno i lavoratori nel corteo fin sotto la sede direzionale di Whirlpool Italia. Anche dal vertice di martedì in ministero a Roma non sono stati compiuti particolari passi avanti e la sensazione è che nel prossimo summit, fissato per mercoledì pomeriggio sempre nella capitale, difficilmente le parti possano avvicinarsi. Le organizzazioni sindacali continuano a chiedere con forza che vengano cancellate le annunciate chiusure dei tre siti, None in Piemonte, Carinaro in Campania e lo stabilimento fabrianese di Albacina, i cui 600 operai confluiranno nella vicina Melano.

FONTE IL RESTO DEL CARLINO -Alessandro Di Marco-

Precedente Ancona: semi di canapa nell'auto e "fumo" nel costume, giovane nei guai Successivo Junior MasterChef, sconfitto il cagliese Nicolò Marcucci