Donna di Fabriano ingerisce un cocktail di farmaci in auto, salvata in extremis

carabinieri ambulanza

Tenta il suicidio ingerendo un cocktail di psicofarmaci ed è salva grazie al tempismo dei carabinieri. E’ ricoverata a Torrette ma è fuori pericolo la 59enne che ieri ha raggiunto il lungomare di Marina da Fabriano con la sua C3. Ha parcheggiato e ingoiato i medicinali. E’ stato un podista a chiamare il 112 che ha girato la chiamata alla centrale operativa, che ha subito inviato una pattuglia allertando nel frattempo il 118. La donna era riversa sul volante priva di sensi. I militari hanno rotto il vetro dell’auto per affidarla ai sanitari che l’hanno rianimata prima di trasferirla in ospedale. Sarebbero basti pochi minuti e la donna sarebbe morta. La 59enne aveva deciso di farla finita sperando che nessuno la notasse invece deve la vita al podista che ha lanciato l’allarme, ai carabinieri e ai sanitari arrivati in fretta. Notizia riferita dal Corriere Adriatico

credit foto by http://www.teleoccidente.it

Precedente Obbligo di catene o gomme termiche, ma nelle Marche sembra estate Successivo Regione, calendarizzare legge fine vita