Donna investita e uccisa da un treno, traffico ferroviario in tilt

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Senigallia (Ancona), 7 dicembre 2014 – Stamattina c’è stato un investimento mortale sui binari della linea ferroviaria adriatica alle porte della stazione di Senigallia. La vittima è una donna, che deve ancora essere ufficialmente riconosciuta.

Sul posto polizia, carabinieri, Polfer e tecnici delle ferrovie. Indagini in corso per stabilire le cause; anche se tutto lascerebbe pensare ad un suicidio, al momento non viene esclusa l’ipotesi della disgrazia. Il traffico ferroviario è stato interrotto.

Ad accorgersene, poco dopo le 8, è stato il macchinista del treno regionale 11528 Ancona-Piacenza, che era in arrivo alla stazione di Senigallia. La donna è stata investita da un altro treno (le indagini sono in corso) transitato in precedenza, e probabilmente si è gettata sotto il convoglio o è stata travolta mentre attraversava incautamente i binari a metà passaggio. Per questo il macchinista non si è accorto di nulla.

Il binario è stato chiuso ed è stato attivato il terzo binario. I passeggeri del regionale, un’ottantina di persone, hanno proseguito la corsa su un altro treno. I ritardi accumulati, fa sapere Trenitalia, sono di poche decine di minuti.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Ancona, non accetta la radiografia: era un pusher con la droga nell'intestino Successivo Rubano un’auto, i proprietari li inseguono in pigiama