Dopo due anni partono i lavori per sistemare la frana

Frana genga
MESSA IN SICUREZZA La strada bloccata dalla frana di due anni fa

Il Borghigiano Fabriano il blog delle Marche – GENGA – DUE anni e due mesi dopo l’alluvione dell’autunno 2014 partono i lavori per sistemare la frana che ha divorato metà della sede stradale nelle immediate vicinanze dell’ingresso delle Grotte di Frasassi. Grazie ad uno stanziamento di 450 mila euro di fondi speciali per l’alluvione di Genga, l’impresa Fiori di Sassoferrato che si è aggiudicata il bando del Comune potrà sistemare quello smottamento di vaste proporzioni, ma anche effettuare altre opere di manutenzione straordinaria. In particolare si sistemerà il tratto di marciapiede attualmente transennato e impraticabile sempre lungo la strada della Gola di Frasassi e inoltre verranno installati parapetti e protezioni che renderanno più sicura la via di collegamento dell’entroterra. «Si tratta – afferma il sindaco Giuseppe Medardoni – di un intervento molto importante non solo per i turisti che arrivano alle Grotte, ma anche per i tanti abituali frequentatori di questa arteria così preziosa per chi risiede sul territorio. I tempi? Se il meteo sarà clemente si spera che entro la primavera l’operazione possa essere conclusa». Peraltro la frana si trova nella parte più esterna della strada (quella in direzione Sassoferrato), ovvero nella zona più pericolosa proprio per la presenza di una sorta di strapiombo verso il fiume sottostante. E’ lì che si concentrerà la parte più importante dell’intervento particolarmente atteso dalla popolazione nel tratto ormai da svariati. Notizia riferita dal Resto del Carlino di Fabriano

Precedente Ceriscioli: "Nbm pronta a ripartire" Successivo M5S Fabriano - La città perde anche il Mercatino delle cose vecchie e antiche