Dopo il furto, la Bandiera Verde: il circolo didattico San Lazzaro torna a sorridere

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Fano (Pesaro e Urbino), 15 ottobre 2014 – Grande festa stamane per il Circolo Didattico San Lazzaro. Dopo la disavventura di ieri con il furto di materiale tecnologico, le maestre e la preside sono tornate a sorridere, allietate dalla gioia dei loro bambini per l’attesa cerimonia della consegna della Bandiera Verde. “Mi batte il cuore – ha detto la dirigente Serena Perugini di fronte piccoli scolari della Corridoni -, sono davvero felice di ricevere per il 5° anno consecutivo la Bandiera Verde del progetto “Eco Schools”. I protagonisti siete voi e meritate un applauso, con i vostri insegnanti. Sono orgogliosa di lavorare in questa scuola”.

“Vi meritate questo Premio – ha aggiunto il sindaco Massimo Seri – perché avete fatto qualcosa di importante. Una volta tornati a casa spiegate ai vostri babbi e alla vostre mamme che le alluvioni di questi giorni dipendono dal fatto che non rispettiamo l’ambiente”. “Le buone pratiche che imparate oggi voi – ha continuato l’assessore ai Servizi Educativi Samuele Mascarin – è quello che insegnerete domani a tanti altri”.

Sono migliaia le famiglie fanesi coinvolte nei progetti scolastici di sensibilizzazione all’ambiente. Oggi si è svolta la premiazione di una scuola, la Corridoni, che lo scorso anno ha aderito al progetto “Eco-Schools” della Fee (Foundation for environmental education), il programma internazionale di certificazione per le scuole che promuovono la sostenibilità attraverso l’educazione ambientale e la gestione ecologica dell’edificio scolastico, diffondendo così le buone pratiche ambientali tra i giovani e le famiglie. Aderendo al programma la Corridoni ha deciso di orientare la gestione dei propri edifici e la didattica ai principi della sostenibilità. Prima che i bambini della 3° C si esibissero cantando una filastrocca intitolata “L’isola speciale” accompagnati dai tamburelli, il rappresentante della Fee Marche Camillo Nardini, ha srotolato la nuova bandiera verde da sostituire a quella dello scorso anno che sventola da un balcone dell’istituto. “Siete una bella realtà – ha concluso – dovete esserne molto contenti”.



 

Precedente In Cda Indesit rappresentanti Whirlpool Successivo Ucciso da un male incurabile, i funerali di Luca Tosti