Droga, allarme rosso nel porto di Ancona Bloccati altri 37 chili di marijuana

ANCONA – Allarme rosso nel porto di Ancona per il traffico di stupefacenti e i continui sequestri di droga. Nella giornata di sabato scorso, la Guardia di Finanza, in collaborazione con l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, ha sequestrato un carico di marijuana, rinvenuto a bordo di un’autovettura appena sbarcata da una motonave proveniente dalla Grecia. All’atto del controllo, il conducente dell’auto, un cittadino greco, mostrava ingiustificati segni di nervosismo e non era in grado di fornire spiegazioni valide in merito alle motivazioni del suo arrivo sul territorio italiano.

Tali circostanze hanno insospettito i Finanzieri che hanno proceduto ad un’ispezione dell’autovettura. E’ stato così che è stata rinvenuta una parte della sostanza stupefacente occultata tra gli indumenti custoditi nei borsoni al seguito, suddivisa in panetti. L’approfondimento del controllo con il cane antidroga Zicana ha poi consentito di scoprire un ulteriore quantitativo di marijuana nascosto all’interno degli sportelli posteriori e del sedile posteriore, opportunamente svuotato della normale gommapiuma.

Una volta immesso sul mercato, l’illecito carico, pari a 37 chilogrammi e suddiviso in 36 panetti, avrebbe fruttato oltre 300.000 euro. Il cittadino greco, tratto in arresto e condotto nel carcere di Montacuto, dovrà rispondere del reato di traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

Cellulari Usati
SCATOLE CARTONE IN PRONTA CONSEGNA!!! www.semprepronte.it

Precedente Scoperta casa imbottita di stupefacenti. In manette i grossisti della droga. Successivo Minorenne frequenta adulto. La madre di lei sporge denuncia