Droga, denunciati tre spacciatori e segnalati tre consumatori minorenni

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fano (Pesaro e Urbino), 20 ottobre 2015 – E’ un’azione continua e mirata quella che vede impegnato il Commissariato di Fano nel contrasto dei reati legati allo spaccio e all’abuso di sostanze stupefacenti, che coinvolge sempre più giovanissimi in città. Anche quando non si vedono divise in giro, ci sono sempre occhi vigili, sia in Stazione Ferroviaria sia nel centro storico, che negli ultimi anni è divenuto sempre più luogo di spaccio alla luce del sole.

Nei giorni scorsi si erano lamentati i residenti di via Nolfi e del Chiostro di San Domenico, dove bighellonano quotidianamente frotte di ragazzini ed adulti indaffarati a passarsi bustine di roba. E così i luoghi maggiormente battuti dai poliziotti nelle ultime settimane sono stati il Pincio, via Cavour, piazza Amiani (proprio alle spalle del Chiostro di San Domenico) e la Rocca Malatestiana.

Tre le persone denunciate a piede libero per spaccio di stupefacenti: due fanesi rispettivamente di 19 e 25 anni ed un tunisino ventenne. Per i “piccoli” quantitativi di sostanze che avevano con sé, la legge italiana non ne ha consentito l’arresto. Nel medesimo contesto di controlli sono stati segnalati alla Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti (mai segnalati prima) sette giovani fanesi, la maggior parte dei quali di età compresa tra i 20 e i 25 anni. Ma c’erano anche tre minorenni (tra i 15 e i 17 anni) tra quelli pizzicati con delle canne in tasca. I controlli hanno consentito di sequestrare 50 grammi di hashish, 20 grammi di marijuana, 5 grammi di eroina.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente L'Oroscopo di oggi gli astri del Borghigiano Successivo Cena con Dialetto, la promozione del vernacolo fanese è servita