Drogati alla guida, tolleranza zero. Test della saliva e medici sulle strade

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli-Piceno, 19 giugno 2015 – Controlli sulle strade per la prevenzione dell’abuso di alcol e l’uso di stupefacenti. La polizia e l’ufficio sanitario della Questura già da questo fine settimana metteranno in campo dei controlli innovativi, soprattutto per quanto riguarda le droghe. Il capo di gabinetto Guido Riconi ha illustrato le azioni che verranno messe in campo e i nuovi dispositivi in dotazione già da questo weekend: «Attualmente si controlla l’uso di stupefacenti con il prelievo di sangue effettuato in ospedale: in questo modo interveniamo sulla prevenzione», con questi nuovi strumenti che permettono in poco tempo di verificare se la persona alla guida ha fatto uso di droghe. Riconi ha allargato il discorso, spiegando che è stata programmata una serie di controlli straordinari nelle due province di Ascoli e Fermo per presidiare il territorio; in particolare saranno effettuati mirati servizi per la prevenzione e repressione delle illegalità legate allo sfruttamento della prostituzione, lo spaccio e il consumo di stupefacenti, l’abuso di alcol, il commercio illegale. A spiegare le modalità d’uso dei nuovi apparecchi è stato l’ufficiale medico Marina Renzi, che sarà presente durante questa attività: «Si tratta di un metodo non invasivo che prevede un analizzatore che rileva le sostanze stupefacenti: questo strumento è collegato a una stampante che restituisce i risultati, prima di passare alla seconda parte del test».

In pratica si strofina per qualche minuto un piccolo raccoglitore tra le gengive e le guance, per poi inserirlo nell’analizzatore; lo step successivo, in caso di positività, prevede una verifica mediante due tamponi. I dispositivi di controllo della polizia, che vedono partecipi medici, sanitari e personale delle Questure e della polizia stradale, verranno attuati utilizzando evoluti strumenti precursori e relativi kit diagnostici per il controllo preliminare della presenza di stupefacenti, donati dalla Fondazione Ania per la sicurezza stradale. Ranalli della Polizia Stradale ha illustrato i numeri degli incidenti sulle strade della nostra provincia: nel 2014 sono stati 1.316 di cui 662 con soli danni, 641 con feriti e 13 con esiti mortali. Nel primo quadrimestre di quest’anno, gli incidenti sono stati 397 di cui 213 con soli danni, 178 con feriti e 6 con esiti mortali. Nel corso dei controlli e dei servizi eseguiti nell’ambito del progetto ‘Stragi del sabato sera’, per la sola guida in stato di ebbrezza nel 2014 la Stradale ha sanzionato e deferito 321 persone e, nel primo quadrimestre del corrente anno, 73 persone; tutte hanno subito il ritiro delle patenti e la conseguente sospensione dei titoli.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Fabriano - Whirlpool fa marcia indietro, niente esuberi Successivo Ps sequestra pitbull zuffa con cagnolino