Due rapine in meno di un’ora: banditi alla Royal Slot e in un appartamento

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova Marche (Macerata), 9 novembre 2015 – Doppia rapina in meno di un’ora nella notte a Civitanova. Attorno all’una un malvivente armato di pistola ha messo nel mirino la Royal Slot di via Martiri di Belfiore, sulla Statale. Appena quaranta minuti dopo, due malviventi armati di coltello hanno assaltato una casa in via Cavallotti, rapinando padre e figlio.

È l’una quando un tizio, con accento dell’est e volto coperto, si fa largo pistola in mano nella sala slot: si dirige verso la ragazza alla cassa e, con fare molto minaccioso, sbatte pistola sul bancone, facendosi consegnare tutto l’incasso, per qualche migliaio di euro. Poi scappa a piedi: dentro la sala slot (che era finita nel mirino dei banditi anche nel febbraio scorso) c’era anche un cliente che non si è mosso durante la rapina, ma ha seguito il rapinatore quando è scappato, vedendolo sparire a piedi in direzione nord.

All’1.40, mentre i carabinieri erano al Royal, arriva una telefonata da via Cavallotti dove un residente vede uscire due malviventi da un appartamento. I banditi, travisati con sciarpa e cappuccio, erano entrati in casa da una finestra lasciata semi-aperta. Dentro, minacciano padre e figlio (risepttivamente di 78 e cinquant’anni), derubandoli: il padre della fede e della catenina d’oro, il figlio della catenina d’oro, di un orologio d’oro da taschino e del cellulare. Quindi la fuga, con il coltello abbandonato nell’appartamento. Le due vittime non sono state toccate.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle

Precedente Trovati con la marijuana: segnalati alla prefettura Successivo Lutto a Fabriano, muore a 42 anni Simone Silvestrini